Ripartire dai luoghi dell’incontro con Gesù La giornata unitaria in cui sono stati presentati gli Orientamenti triennali

Domenica 1° ottobre, presso la casa “Don Remo Bianchi” di Vergineto di Barchi, si è tenuta l’annuale giornata unitaria dell’Azione Cattolica diocesana. La giornata è iniziata con la Santa Messa, celebrata dal parroco don Luciano Gattei e concelebrata da don Gianfranco Ciccolini, Assistente unitario diocesano.

Dopo la celebrazione, sono iniziati i lavori del mattino. Laura Meletti, Presidente diocesana, ha introdotto i temi della giornata, ringraziando i presenti per la numerosa e calorosa partecipazione. Il primo a intervenire è stato don Gianfranco Ciccolini, che ha commentato il Vangelo di Marco relativo all’apparizione di Gesù alle donne. Ha usato questa immagine per rappresentare la necessità che gli esponenti di AC delle varie parrocchie si mettano in azione per ricercare insieme la presenza di Gesù in mezzo a noi.

Successivamente, Laura Mandolini, Presidente diocesana dell’Azione Cattolica di Senigallia, ha illustrato nel dettaglio gli Orientamenti per il triennio 2017-2020, elaborato durante la XVI Assemblea nazionale e la successiva riflessione del Consiglio nazionale dell’associazione. Gli Orientamenti contengono infatti le specifiche attenzioni che si intendono adottare nel prossimo triennio, facendo riferimento a tre icone bibliche, una per ogni anno, che accompagneranno ragazzi, giovani e adulti nei loro percorsi.

«Vi precede in Galilea» è il messaggio che le donne, nel mattino di Pasqua, devono riportare ai discepoli, ancora dispersi e impauriti. L’appuntamento con il Risorto consente di tornare nei luoghi dove tutto è cominciato. Ritornare in Galilea significa rileggere tutti i momenti vissuti insieme, partendo dalla croce e dalla risurrezione di Cristo, dove tutto acquista un significato diverso. Anche per ognuno di noi esiste una “Galilea” all’origine del nostro cammino di fede. Questo significa vivere il Battesimo alla luce dell’esperienza cristiana. Riscoprire l’esperienza dell’incontro personale con Gesù: «La memoria di quel momento in cui i suoi occhi si sono incrociati con i nostri, il momento in cui ci ha chiamati a seguirlo, invitandoci alla missione», ci ricorda papa Francesco.

Nel pomeriggio, dopo il pranzo comunitario, i lavori sono proseguiti divisi in settori. I responsabili hanno stimolato la riflessione dei partecipanti circa il contenuto degli orientamenti triennali e hanno verificato insieme le proposte e i progetti per le prossime attività. Dopodiché i partecipanti si sono riuniti di nuovo per i saluti e per visionare insieme il video contenente il saluto della Presidenza nazionale, con gli auguri per la proficuità del nuovo triennio associativo.

Ottavia Giusti

Questo slideshow richiede JavaScript.

Pubblicato in: News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *