La vicinanza dell’Azione Cattolica diocesana

Un pensiero dopo i fatti verificatisi alla discoteca di Corinaldo

Siamo tutti al sabato Santo. 
Il giorno in cui ci si ricorda di chi non c’è più,
il giorno di chi c’era e ha visto,
il giorno di chi è entrato
a far parte di questa storia,
nel bene e nel male.
È il giorno in cui
siamo invitati a scegliere, oggi,
nonostante il turbamento,
la desolazione, lo stordimento.

Scegliamo di camminare insieme, uno accanto all’altro,
nella speranza di riconoscerlo
lungo le nostre tortuose vie,
nella speranza della Pasqua.
Oggi tutto questo è difficile,
però in questa attesa siamo accompagnati
da una grande famiglia
che dal cielo ci sostiene.

Vicini alle giovani vittime, vicini alle loro famiglie,
vicini a chi ancora lotta in ospedale,
vicini a chi è stato chiamato a soccorrere, a curare,
ad alleviare le ferite,
vicini a chi era presente e ha visto,
vicini a chi è chiamato a fare chiarezza sull’accaduto.

Tutta l’Azione Cattolica diocesana

Pubblicato in: News